Archivi tag: libri

Il vino secondo lui… Lino Maga


Esiste a Broni, in provincia di Pavia, un cortile dove un vignaiolo, Lino Maga per alcuni e Maga Lino per altri, ha sempre il portone aperto della sua casa/cantina/bottega. Un luogo senza tempo dove l’incontro si fa ricco, vera esperienza. Quest’uomo, il Signor Barbacarlo, racconta così il suo vino, la sua passione, il suo lavoro

“Negli ultimi anni la vendemmia avviene con un mese di anticipo, caldo e siccità rendono questo lavoro ancora più difficile, soprattutto per me. Eravamo abituati a vendemmie quasi tardive… intorno al 20 ottobre.
Nel 2000 io e mio figlio Giuseppe abbiamo dato vita alla nuova cantina secondo le norme imposte dalle leggi e dallo stato italiano, nonchè dalla comunità europea. L’agricoltura è stata distrutta dalla burocrazia dimenticando il ruolo del contadino, come vero artefice della produzione.

Continua a leggere

Annunci

Commenti disabilitati su Il vino secondo lui… Lino Maga

Archiviato in GustosaMente, Taccuino

Il mestiere più bello (e difficile) del mondo… IL CAMERIERE


Un cameriere deve capire a fondo ciò di cui il cliente ha bisogno, deve intuire le sue esigenze e deve intuire i suoi molteplici desideri. Questo implica che esso sia autonomo nel gestire gli imprevisti e libero di prendere decisioni subitanee, senza avere necessariamente vicino il  maitre che le suggerisce, e che sia capace di interagire con una certa indipendenza e con entità esterne come sono i clienti. Ogni addetto di sala in diverso grado produce, vende e assiste i clienti, per cui nella sua persona sembra rientrare l’intera azienda. Un lavoro dunque molto collaborativo e partecipativo al tempo stesso.

Un cameriere più che ricevere ordini, deve essere orientato e motivato a sviluppare le proprie idee, incoraggiato a fare sempre meglio, secondo la missione e visione della squadra, capitanata dal maitre.

Un cameriere deve avere capacità e ambizione. E’ finita l’era delle gerarchie: di chi può tutto, chi un pò meno e chi non può affatto. In questa prospettiva ciò che il lavoratore ha studiato risulta meno importante del tipo di persona che egli è: cioè se ha iniziative, se conquista la fiducia dei clienti, se è capace di cavarsela da solo senza qualcuno che risolva i problemi e se sa sfruttare occasioni favorevoli improvvise, che esigono il saper improvvisare.

Le abilità proprie del cameriere: Continua a leggere

Commenti disabilitati su Il mestiere più bello (e difficile) del mondo… IL CAMERIERE

Archiviato in Camerieri

Basta(va) poco


basta poco
per esser furbi
basta poco oh!
basta pensare che son tutti deficienti

Vasco Rossi

La fortuna e il successo di tanti piccoli paesi che popolano l’Italia è, talvolta, in mano alle Pro-Loco e alle amministrazioni comunali, alle quali spetta il difficilissimo compito di capire quale strada percorrere. Ecco perchè il turismo in Italia, ancora oggi rappresenta una vera e propria risorsa da salvaguardare e da sviluppare. Esso ha bisogno di investimenti, umani ed economici, di savoir faire, di umiltà, di organizzazione e di una comunicazione adeguata. Molte volte ci si concentra sul numero di partecipanti, sulla piazza piena, sull’incasso e sulla mole di lavoro senza capire bene quale sia il lascito, positivo o negativo, di tali eventi. Ecco che torna doveroso parafrasare una pagina importante di “uno che la sa lunga” sull’argomento.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Uncategorized