Archivi categoria: Contributi

Scritti da amici e colleghi

Napoli di corsa… tra una pizzeria e l’altra. Ecco il PIZZA TOUR


Written by Daniel

Napoli, mercoledì 30 Settembre 2015

Ore 12.00 in punto comincia il nostro PIZZA TOUR, orario insolito a pranzo per un napoletano infatti aspettiamo 10 minuti per la classica margherita nel cartone alla pizzeria Umberto a Chiaia: buon pomodoro, cottura ok, forno a legna, non troppo leggera, piuttosto alta, voto 7,5

Gambrinus

Intermezzo con tappa per il caffè più buono del mondo e poi funicolare per il Vomero e raggiungiamo Fresco: la solita Margherita nel cartone con aggiunta del pizzaiolo di un angolo farcito con fiori di zucchina. Tanta pasta, poco cotta sopra, pesantina condimento medio voto 6 Continua a leggere

Commenti disabilitati su Napoli di corsa… tra una pizzeria e l’altra. Ecco il PIZZA TOUR

Archiviato in Contributi

#ilGustofiloGoesToSicily


… an amazing journey accross the boot …

Anche per me si avvicina il tempo delle ferie e, per l’occasione, mi sono confezionato un godurioso viaggio lungo lo stivale. Questa vacanza necessita di una colonna sonora e, grazie a un marchingegno firmato Majestic,  sono riuscito a trasportare su chiavetta USB (formato mp3) le audiocassette che animavano l’opel kadett (mod. station wagon) che, da bambino, mi portava in vacanza con la famiglia.

Colonna Sonora, Estate, Vacanze,

Appresa la notizia del mio viaggio, un caro lettore, mi ha inviato un racconto fotografico della sua vacanza siciliana appena terminata. Non manco di condividere con voi altri le sue fotografie, le quali altro non sono che preziosissimi consigli!!!

Thanks to Giovanni Palumbo (photo)

Follow @ilgustofilo on Instagram or Twitter…

official hashtag #ilgustofilogoestosicily

Commenti disabilitati su #ilGustofiloGoesToSicily

Archiviato in Contributi

Highlights dal 29 Giugno


di Cristina Rombolà  – @crirombola on Instagram

Che le Premiate Trattorie Italiane fossero sinonimo di cucina di qualità lo sapevamo già da tempo ma, ogni volta che ne abbiamo l’occasione, ci piace avere un’ulteriore conferma. Così, qualche giorno fa, non ci siamo fatti scappare l’appuntamento all’Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano con un menu di 8 portate realizzato dai protagonisti della serata: i cuochi delle Premiate. Ci siamo divertiti a creare una piccola rassegna fotografica che va dall’antipasto al dolce e, per non essere troppo egoisti, abbiamo deciso di condividerla.

2015-06-29 13.15.27

FIORI DI ZUCCA – TRATTORIA ANTICHI SAPORI
Lo chef contadino Pietro Zito firma questo imperdibile antipasto a base di fiori di zucca ripieni di ricotta amalgamata con basilico e mandorle, accompagnati da uno sformatino di melanzane, mollica di pane e scamorza. Gli ortaggi arrivano dall’orto della trattoria Antichi Sapori, sita ad Andria, da dove arriva anche la scamorza. Continua a leggere

Commenti disabilitati su Highlights dal 29 Giugno

Archiviato in Contributi

Meu guia de Barcelona


Conversazione con Nana Caetano

Della mia Barcellona ho già scritto qua ma, questa volta, è Nana Caetano, persona dolce e spirito libero del mondo del giornalismo, a raccontarci la sua. Brasiliana di origine e cittadina del mondo, ama viaggiare, scrivere e raccontare il meglio della “Dolce Vita” mondiale.  Si occupa di eno-gastronomia e non solo. Si occupa di moda e non solo. Racconta tendenze e non solo.  Scrive per una delle più importanti testate giornalistiche mondiali di alta moda e fashion-style: VOGUE – Brasil. Ho avuto il piacere, nonchè l’onore, di incontrarla e conoscerla all’università. Di seguito la sua Barcellona, raccomandata a me appena arrivato nella capitale catalana. Uno strumento unico in grado di guidarvi tra i paralleli e gli isolati più IN della città.

BARES DE TAPAS

PS: He marcado com ** los lugares que creo que te van a gustar espeficicamente a tí, Gustofilo!

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Contributi

La “guia” di Pelo – Pelo’s guide of Evora (Portugal)


Written by Pelo 

Il treno correva tra distese di ulivi e campi inaridti dall’eccessiva secchezza del caldo estivo. Il rosso terra, con la sua armonia, era il colore di questo viaggio. Passano tante piccole stazioni di altrettante piccole città e, sul finire, il treno si ferma in un’altra delle tante e invece no, è il capoluogo dell’Alentejo. E’ Evora.

Pelo a destra

Questa città, persa nell’interno del Portogallo, merita di essere visitata anche per ciò che di gastronomico può offrire. Infatti vi sono molti ristoranti, taverne e pasticcerie dallo stile e dai prezzi differenti sparsi per le strette vie di questo borgo, patrimonio dell’umanità.

Tra le osterie, nelle quali ho sostato per il desinare, mi limito a descriverne una, ora chiusa, chiamata la Taberna Porta Nova, per una questione di affetto. Puro affetto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Contributi