No al bavaglio… Io sono libero di raccontare ciò che vedo!


IL DIVIETO DI RACCONTARE

bavaglio (1)

Oggi ho ricevuto una lettera che, minacciandomi, mi ha di fatto obbligato ad eliminare un mio racconto di viaggio: semplicemente un racconto di viaggio.

Durante una visita in cantina, l’allora titolare, mi concesse il permesso di filmare una conversazione tra lui e mio padre… una piacevolissima conversazione sul mondo del vino e della produzione enologica.

Come sempre, una volta rientrato a casa ho raccontato la visita in cantina sul mio blog per poter condividere con amici e colleghi le mie esperienze.

Oggi con tono perentorio e minaccioso ricevo la seguente lettera:

“In occasione della scissione aziendale, il signor (…) è uscito definitivamente dalla società e non è più componente della compagine sociale di (…) e di qualsiasi riferimento ad essi riconducibili a fini pubblicitari o informativi, tanto più in relazione all’attività produttiva della propria azienda (…), con cui marchio e prodotto non hanno alcun tipo di relazione.

Perciò tutte le informazioni, le fotografie e le immagini da voi utilizzate non sono più disponibili e mantenerle in uso integra un illecito.Inoltre il filmato, in particolare riprende un dialogo del Signor (…) svolto nel contesto della cantina di trasformazione di (…). Il filmato viola la nostra privacy e genera confusione nella nostra clientela.

Vi chiedo quindi, in qualità di rappresentante dell’azienda di cui sono titolare con (…) di provvedere con urgenza non oltre tre giorni dal ricevimento della presente all’eliminazione dell’articolo in questione, del filmato,d elle fotografie e di qualsiasi altra indicazione, idonea a generare equivoco sulla esclusiva riferibilità e titolarità dell’azienda (…) e di tutti i marchi.

Vorrete confermare la pronta esecuzione di quanto richiesto, dovendo altrimenti affidare al nostro legale la tutela dei nostri diritti.”

bavaglio

Si può cancellare il passato?

A tutti i miei lettori, blogger, giornalisti chiedo: cosa bisogna fare in casi come questi? Io mi sono attenuto alla lettera e ho agito di conseguenza eliminando tutto ciò che mi è stato richiesto ma l’amaro in bocca mi è rimasto. Il mio racconto era, ed è, sincero e reale (l’ho visto e vissuto coi miei occhi!). A me serve quel racconto poichè fa parte del mio baglio esperienziale e culturale… perchè, ora, devo eliminarlo? E’ colpa mia se allora quel signore era co-proprietario/titolare? Ora non lo è più ma io… che ci posso fare? Mai detto nè scritto che lo è ancora…

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

2 risposte a “No al bavaglio… Io sono libero di raccontare ciò che vedo!

  1. Pig

    assurdo.
    semplicemente assurdo che qualcuno chiunque esso sia (in questo caso tu) sia costretto a cancellare il passato. quel che stato è stato.
    forse bastava una nota tipo “ora il signor X non fa più parte della suddetta realtà e quindi ciò è solo un resoconto storico”.

  2. Grazie per il supporto. Condivido. Io ho perso due giornate di lavoro per quell’articolo… Non riesco a darmi pace. Se tutti facessero così io potrei perdere il blog e il mio curriculum vitae!

Quick contact

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...