EXPO2015: dieci attrazioni da non perdere


Pavilion ZERO & Media Center

L’architettura del Padiglione Zero & Media Centre – Milano 2015

Premesso che EXPO Milano 2015 va visitato assolutamente, ed è meglio farlo in più volte, vi consiglio dieci attrazioni da non perdere per rendere il viaggio nei cinque continenti interessante e non banale!

1) Fatevi trascinare nel vorticoso padiglione dell’ANGOLA

2) entrate in contatto con la natura nel giardino del silenzio della REPUBBLICA CECA: un nuovo punto di vista per entrare in simbiosi con la natura

3) provate a pensarvi con la pesa speciale della CINA, sarà direttamente lei a consigliarvi cosa e quanto mangiare per raggiungere il vostro peso forma. Non mancate inoltre di ammirare le 31 statue in argilla che mostrano i passaggi salienti per cucinare, e servire, un’ottima anatra alla pechinese

4) Il padiglione SPAGNA  vi aspetta per un viaggio eno-gastronoico tra le tecniche avanguardiste dell’alta ristorazione e i suoi grandi vini.

Belgio Pavilion

5) Ridurre gli sprechi nutrendo il pianeta e le specie animali! Ecco il progetto innovativo del padiglione BELGIO, dove divertenti ruote ricche di verdure e erbe aromatiche si auto-innaffiano e donano ai pesci il nutrimento quotidiano.

6) Se avete sempre sognato gli Emirati Arabi, il padiglione KUWAIT saprà incantarvi con i suoi effetti speciali, tra dune di sabbia, getti d’acqua e architetture d’incanto.

7) Se non sapete bene dove collocare l’ECUADOR, le isole Galapagos e volete sapere che cos’è il progetto Prometeo, allora visitate questo padiglione e fatevi un selfie con il sula dai piedi blu all’ingresso!

BAHRAIN

Vitis Vinifera nel giardino dell’eden

8) Avete in mente il Giardino dell’Eden? Forse ne avrete letto o sentito parlare… comunque non disperatevi a tutto c’è un rimedio. Ecco perchè visitare il padiglione del BAHRAIN, lo stato tra i due mari!

9) Vi piacciono le scale? No? Bene, allora visitate il padiglione BRASILE dove una maestosa rete vi farà salire sospesi nell’aria senza faticare. Prima dell’uscita visitate la mostra gastronomica al piano terra e non perdetevi l’originalità dei profumi di Ernesto Neto. Un’installazione artistica (2007) davvero singolare che profuma di chiodi di garofano (cloves), curcuma (turmeric) , pepe nero (black pepper) e cumino (cumin)!

MEXICO PAVILION, EXPO MILANO "=!%

La struttura a foglie di pannocchia per celebrare l’antica sacralità del Mais. MEXICO PAVILION

10) Oltre che bello da fuori (una pannocchia a cielo aperto), il padiglione MESSICO, merita una visita, anche rapida per la sua efficacia comunicativa. Un codice a barre e tanti scanner per catturare il maggior numero di informazioni possibili da rivedersi a casa (o in treno/metro), con calma.

Il giro del mondo in ottanta centottanta giorni è già cominciato!

per maggiori informazioni e biglietti d’ingresso visitare il sito ufficiale cliccando qui

 

Commenti disabilitati su EXPO2015: dieci attrazioni da non perdere

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.