Chale is a magic place


Ho avuto il piacere di scoprire HotelPlan, e il livello di questi viaggi inconfondibili, grazie a un interessante articolo.

captain, ngalawa, kenya

Il capitano che dirige la ngalawa

 

Letto questo, pochi giorni dopo, parto da Milano Malpensa (Terminal 1) in direzione di Mombasa (kenya). Il volo NEOS, operato dal partner olandese ArkeFLY, è confortevole (eccetto lo scalo tecnico a Zanzibar nel quale abbiam perso più due ore!!!).

L’arrivo a Mombasa è piuttosto rapido (40 minuti di volo da Zanzibar) e lo sbarco senza complicazioni ( 50 $ + 30 minuti di fila per il controllo bagagli). Ad attenderci, con acqua e salviettina rinfrescante, c’è il transfer per Chale Island, un isola situata a 60 km a sud di Mombasa. Il viaggio in auto dura circa 2 ore ma è già vacanza. L’ora di punta, il traffico e il traghetto per superare il canale marino che circonda la capitale kenyota non facilitano il lavoro. Una volta giunti in prossimità dell’isola (10 km a sud di Diani) percorriamo l’ultimo km su di un trattore che, vista la bassa marea, ci permette di raggiungere facilmente il resort.

Colobus

Colobus

Qua abbiamo avuto la possibilità di trascorrere una settimana in totale relax, immersi in una folta vegetazione e in piena armonia con la quiete e la natura circostante. La spiaggia tranquilla, le acque cristalline, le foreste di mangrovie, la barriera corallina (la mia prima volta!), il vento caldo, la sabbia finissima… tutto questo paradiso circonda il resort che nella sua maestosità, si sposa benissimo con l’ambiente circostante: dai tetti in foglia di palma ai legni e alle pietre delle pavimentazioni.

Il servizio

Il servizio

Accolti e coccolati da un folto staff disponibile, gentile e non invadente (non chiede mance, per fortuna!), il “The Sands at Chale” si presenta sin da subito ben curato in ogni dettaglio, anche nella cucina (siam sempre stati bene!) e nella carta vini che pone molta attenzione alle produzioni locali: birre, vini, distillati, liquori e infusi africani, of course! Ottimo anche il rapporto qualità prezzo e rispettivi ricarichi, corretti sia nei punti bar che in carta!

Chale, Island

Ad arricchire l’esperienza ci pensa il biologo, che con tanta passione e convinzione ci ha guidato alla scoperta dei segreti botanici, geologici e faunistici dell’isola. Un vero valore aggiunto del tutto gratuito!

Ngalawa, tipica imbarcazione swahili

Ngalawa, tipica imbarcazione swahili

A rendere unico il soggiorno ci pensano i beach boys, ovvero quei ragazzi che sulla spiaggia cercano di venderti ogni cosa e che sono disposti a condurvi in posti magici a bordo delle loro tipiche imbarcazioni! Bastano pochi euro per trasformare la loro giornata e vederli sorridere con il cuore!

Cinque cose da fare assolutamente:

1) mangiare tanta frutta tropicale come noi (mango e papaya a volontà!)

2) godersi un rilassante “viaggio in catamarano (ngalawa)” alla spiaggia Sardegna 2 con i beach boys (così la chiamano loro!)

3) fare snorkelling con i pesci della barriera corallina sul far del tramonto (se la marea lo permette!!!)

4) noleggiare un kayak e visitare il mangrovieto sulla costa, tra baobab e aquile marine

5) Cospargersi il corpo di fanghi naturali per mineralizzare la pelle! I fanghi sono disponibili a volontà sul lato ovest dell’isola!

Nota: per acquistare un viaggio in tutta tranquillità potete rivolgervi a

  • Asolana Viaggi, Asola (MN)
  • Viaggi Manuzzi, Cesena (FC)

Buon viaggio!

Commenti disabilitati su Chale is a magic place

Archiviato in Vacanze fai da me

I commenti sono chiusi.