Dopo due mesi a Barcellona… il resoconto


Non stampare la carta d’imbarco con ryanair, e recarsi al banco del check-in per imbarcare il bagaglio da stiva, comporta un costo di 40 €. Con easyjet no, non è obbligatorio fare il check in on-line se si devono imbarcare i bagagli. In ogni caso stampare un foglio non costa nulla, o comunque meno di 40 €! La lezione è stata imparata da subito dal mio compagno di viaggio Gerry.

Appena atterrati a Girona, si respira un’aria diversa. Le montagne, il verde e il cielo azzurro. Qualche minuto per i bagagli e via verso l’autobus che ci conduce a Barcellona (€ 12 solo andata). Arrivati in Estaciò Nord dopo un’ora di viaggio ci dirigiamo, a piedi, verso la vicina stazione della metropolitana Arc de Triompf. Da qua passa la linea rossa (L1). Proprio quella che serve a noi (10 corse 8,25 € – mensile 51 €). Cominciano le esperienze.

In mano l’articolo di Marco Bolasco intitolato Low cost gourmet, comparso alcuni anni fa sul Gambero Rosso. Dunque:

Dove dormire:

  • Hotel Market, passatge Sant Antoni Abat 10, una traversa di Comte Borrell II, tel 0034 933 25 12 05. Albergo di grande fascino. Zona comoda, vicina al mercato di Sant Antoni e al centro (10 min a piedi). Servizio Aerobus per l’aeroporto in prossimità (5,30 €). Doppia € 90/100
  • Hotel Banys Orientals, C/Argenteri 37, tel 0034 932 68 84 60. Nel cuore del Born. Doppia da 100 € a notte
  • Chic & Basic, C/Princesa 50, tel 0034 932 95 46 52 . Questo albergo/ostello chic si trova nel Born. Una doppia costa 80 €.
  • Hostal Barcelona, C/Roser 40, Tel. +34 93 442 50 75 / 93 443 76 04. Albergo essenziale ed economico. Pulito e ben posizionato. 15 minuti a piedi dal centro. Metro Paral-lel vicinissima, parco Olimpico e Montjuic a pochi passi. Doppia 55 €. Ideale per brevi soggiorni.
  • Io ho soggiornato in un appartamento Barcelona-Home, ma francamente è da evitare. Contratto poco chiaro, informazioni vaghe, pretese assurde e tentativi di frode. Se cercate relax e tranquillità recatevi altrove. Un fantomatico proprietario (forse del tutto inesistente) e un’agenzia poco trasparente creano un’atmosfera ambigua e talvolta fastidiosa. L’impressione è quella di vivere in un costante grande fratello. Se proprio non potete resistere, andateci, ma con tutti i sensi sempre vigili!
Dove mangiare:
  • Dos Palillos, C/Elisabets n°9, tel 0034 933 94 05 13. Metro Liceu. A due passi da Placa dels Angels e dalla Rambla si trova questo piccolo locale gestito e diretto da un grande: Albert Raurich. Cucina giappo-cinese interessante e divertente. Da non perdere. 60 € il menu, 40 € alla carta.      
  • La Taverna del Clinc, C/Rossellò 155, tel 0034 934 104 221. 30 € bevande escluse – Metro Hospital del Clinic. Un posto sicuro, un’indirizzo certo. In questo locale si fa sul serio. A metà tra un ristorante e un tapas bar. Carta e servizio vini di basso livello. Nessun vino naturale (Ecologico) e nessun consiglio da chi si trova in sala. In foto: patatas bravas, insalata di granchio reale, calamari ripieni e dessert.

    

  • Loidi presso l’Hotel Condes de Barcelona, C/Mallorca 248. Tel 0034 934 92 92 92. Metro Diagonal. Il locale di Martin Berasategui. Ottimi menu a prezzi interessantissimi. Da 22 € a 45 € vini esclusi. Servizio gentile, professionale e disponibile. Ho passato una bella serata in compagni di buoni piatti.

  

  • Santa Maria, C/Comerc, Born, M Jaume I – Linea Gialla – 20 € bevande escluse. Tapas fusion ben fatte. Divertente la proposta. Gusti curiosi e centrati. Cocktail analcolico con mango e basilico, gamberi con salsa romesco e rane alla piastra con zenzero. Da provare il Dracula, un dessert con schiuma di birra.

 

  • Vila Viniteca, C/Agullers 9, Metro Jaume I, Born. Un negozio di alimentari con ottime proposte culinarie da tutto il mondo. Qua è possibile anche fare uno spuntino a pranzo spendendo il giusto e gustando prodotti di altissima qualità, come i salumi di Joselito. Ottima la proposta vino. Circa 25 € tutto compreso.

     

  • Tickets Bar, avingunda del Paral-lel, Metro Poble Sec. Il Nuovo locale di Albert Adrià. Un posto interessante e curioso. Design moderno, luminoso ed essenziale. Un bar di tapas d’autore anche se non tutte sono tali. Sarebbe il posto ideale per un aperitivo se non ci fosse la prenotazione obbligatoria. Una cena 60 € vini esclusi. Alcuni piatti mostrati nelle fotografie seguenti: Sangria, Pescaìto Frito con algas gallegas 4,80 €, Airbaguette de pernil ibérico Joselito 3,40 €/u, Uova di quaglia impanate, Ravioli liquido de queso de Payoyo € 3,40/u, Nécora a la parrilla con la salsa de Pura Iglesias € 9,80, Cannoncino ripieno di crema catalana, Dolci alla liquirizia, il conto.
        
Cocktails
  • 41° in Avinguda del Paral-lel. Il cocktails bar di Albert Adrià. Un posto carino dove si possono gustare alcune invenzioni de El Bulli e cocktails eseguiti come si deve. 25 € un cocktail e alcuni snacks “molecolari”. Ottime le olive! In foto: Shot di caviale e vodka Belvedere (13,50 €), Gin Fizz (12 €), Ostrica con ice-berg di rafano bianco, oliva ripiena sferificata, polipo fritto piccante senza polipo, mozzarelle sferificate con basilico, mini air-bags con crema agria e germogli, biscotto con gelato al Parmigiano Reggiano, sottobosco come dessert (21 €).
        
  • Pesca Salada in C/ La Cera 32 – tel 0034 686265309 – Raval. Un bar di Gin Tonic. Solo ed esclusivamente. Numerose combinazioni tra acque toniche e gin. Ho apprezzato particolarmente quello con Gin Hendricks, cetrioli affettati e petali di rosa (9 €). 
  • Per una chiaccherata in santa pace recatevi alla Confiteria (Sant Pau,128 – Metro Paral-lel). Ideale anche per un caffè o un cappuccino la mattina.
  • Boadas, famoso cocktail-bar sulla Rambla. Calle Tallers, 1 BARCELLONA – SPAGNA. Metro Catalunya.
    Tel. (+34) 93 318 95 92.
 

Pasticcerie

  • Mey Hoffman nel Born (C/Flassanders, Metro Jaume I), a pochi passi dalla splendida cattedrale di Santa Maria del Mar. Ottimi i dolci a prezzi vantaggiosi.
  
  • Escribà in Gran Via 546, tel 0034 93 454 75 35 – Metro Urgell. Lo consiglio a chi adora la creatività. Posto ideale anche per colazioni. Se devo essere sincero i suoi dessert non mi sono piaciuti un granché. Bella la presentazione, ma al palato nessuna emozione. I croissant invece da non perdere. Famoso durante il periodo pasquale per le sue creazioni di cioccolato.
  
  • Enric Rovira, Av. Taradellas 115 Metro Sants Estacio/ Metro Entenca. Il negozio di Enric Rovira, mastro cioccolataio celebre per le sue invenzioni. Propone praline e tartufi in diversi modi senza sbagliare nemmeno un’accoppiata. Importato e distribuito in Italia da Longino & Cardenal.
 
  • In C/ Carme (El Raval) si trova anche una pasticceria turca che propone una grandissima varietà di dolciumi a buon prezzo.
Tutto per la cucina e il ristorante:
  • Solé Graells (C/ Princep Jordi 2, Metro Espanya). Un mondo di tecniche e tecnologie per la nuova cucina.
  • Cooked – Barcelona, (Illa Diagonal, Avda. Diagonal 557,local 0-7, T +34 93 495 11 29) Un negozio dove si può acquistare elegante abbigliamento, adatto anche al lavoro in sala. Ne sono esempio gli abiti indossati dai camerieri del 41° e del Tickets Bar, scarpe incluse.
Consigli su alcune visite:
  • La domenica pomeriggio (a partire dall 15), tutti i musei comunali, sono gratuiti. Il museo Picasso lo è, per esempio.
  • Se volete visitare Tibidabo, esiste la possibilità di servirsi del Tibibus che parte da Placa Catalunya. 2,80 € per una corsa. Molto più economico e comodo della funicolare. Non meno panoramico. Il servizio però è attivo solo nei fine settimana e nei giorni festivi.
  • Salire al Castello di Montjuic è possibile anche con i mezzi pubblici. L’autobus n° 50 da Gran Via vi porta sino al parco olimpico, da qua bastano 15 minuti a piedi, oppure prendete il 193 che con lo stesso biglietto vi condurrà esattamente alle porte del castello. La funicolare anche in questo caso costa 5 € solo andata. Una corsa singola dell’autobus 1,45 €. Le vedute serali hanno un fascino unico.
  • Di mercati ce ne sono tanti. E’ vero che la Boqueria è il più turistico ma, se devo essere sincero, è anche il più bello e affascinante. I suoi esotismi, la gente e i bar affollati, rendono questo luogo una vetrina del mondo gourmet. Nel mercato del Carmel (Metro El Carmel) invece ho trovato prezzi più economici e grande qualità. Da segnalare che in questo mercato troverete un banco che vende solo banane delle Canarie. Squisite!
  • Il museo del FCBarcelona è il più visitato della città, lascio a voi i commenti sulla qualità del turismo in questa città. Io non l’ho visitato. Sono stato invece invitato ad assistere a un match dalla mia amica Bertina che, gentilmente, mi cede un carnet di un suo amico abbonato. Lo stadio è affascinante e l’atmosfera viene resa speciale dal folto pubblico che, ordinato e disciplinato, siede sui propri sgabelli senza nemmeno tenersi il pallone quando questo esce dal campo. Incredibile! Comunque i biglietti per i match e tutti i grandi eventi di Barcellona si possono acquistare presso la FNAC di Placa Catalunya oppure presso un qualsiasi sportello bancomat della Caixa (prezzi a partire da 45 €).
  • Per una passeggiata non potrete sbagliare, uno dei seguenti posti è l’ideale per concedersi momenti di svago e di relax:

Barceloneta, Metro L4 Gialla

La Splendida Santa Maria del Mar, El Born, Metro Jaume I

Non andatevene prima di aver salutato El Gato del Raval - Rambla del Raval

  • Se vi va un tuffo in piscina (coperta o scoperta), prendete l’autobus 50 da Gran Via e fatevi lasciare al parco Olimpico. Tale parco è celebre per la torre di Calatrava che lo domina. L’attuale stadio olimpico è utilizzato per le partite di rugby. Le Piscine Picornell offrono un’ottima soluzione alla voglia di sport in questa città. L’ingresso permette anche l’uso di sauna, idromassaggio, palestra e solarium (ingresso 9,9o € – under 26 6,70 €).
Gite fuori porta:
  • Tarragona. Una cittadina affacciata sul mare, facilmente raggiungibile in treno da Barcellona. Si può ancora visitare la ex fabbrica della Chartreuse, il prestigioso liquore francese prodotto in questa terra nella prima metà del XX secolo. Si trova in Plaza de los Infantes. Suggestivo anche l’anfiteatro e la cattedrale. Alcuni indirizzi gourmet: Bar Cortijo (Rebolledo 27, tel 0034 977 22 48 67), Ristorante La Puda (calle moll de pescadors, 25 tel 0034 977211511), Enoteca Botega Henrique, Bar Toful, Bar Lab, Bar La Font, Bar Entrecopes, Ristorante Barquet (C/ Gasometre 16), El Xinchangori. L’entroterra è invece molto interessante per i suoi vini e vigneti.
  • Monastero di Poblet. Patrimonio Unesco. Si trova a Sud della Catalogna. Un  luogo davvero affascinante. In tempo di Calcot (fine inverno/inizio primavera) fermatevi per una calcotada al Masia del Pla per provare questo piatto che ora sta spopolando in Catalogna.

particolare

  • Una gita gourmet al ristorante L’Hostalet. Un ristorante a nord della Catalogna che prepara ottimi e autentici piatti tradizionali. Il ristorante si trova a els Hostalets de Bas un graziosissimo paesino a 10 km da Olot. Questa meta è facilmente raggiungibile per mezzo degli autobus Teisa che partono da Carrer de Pau Claris, 117 in Barcellona. Da Olot si può poi raggiungere il ristorante per mezzo di un taxi tel 0034 972 26 15 66. I Pirenei sono a 50 km.
  
  • Fundaciò Alicia. Un vero e proprio laboratorio di cucina, dove si studiano e si sperimentano le nuove tecnologie applicate al sapere gastronomico. Dotato anche di ristorante e albergo, questo luogo è meta ideale per una tappa gastronomica di alto livello nel complesso si Mon San Benet.
  
Il ritorno con Easyjet da Barcellona è molto più agevole (€ 5,30 di aerobus da C/ Sepulveda o Placa Catalunya).

2 commenti

Archiviato in Vacanze fai da me, Viaggi di primavera

2 risposte a “Dopo due mesi a Barcellona… il resoconto

  1. nana

    Solo hoy he visto tu guía de Barcelona. Muy bien! Me falta conocer Dos Palillos todavía. Saludos de Barcelona!

  2. Pingback: Barcellona 2011 « FlagWav3r85′s Blog

Quick contact

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...