Chioccioline lungo l’Oglio.


Il fiume Oglio si snoda per 280 km attraverso la Lombardia. Esso rappresenta per lunghezza il secondo affluente più importante del fiume Po.  Il fiume nasce in Valle Camonica, forma il lago d’Iseo, percorre la Pianura Padana per poi sfociare nel fiume Po. Un territorio vario e ricco di biodiversità. Nonostante attraversi il polmone economico della Lombardia e dell’Italia, questo fiume tiene unite le Alpi alla Pianura Padana, regalando scorci meravigliosi. Un tempo era pure balneabile. Ora il forte inquinamento, proveniente dalle industrie della Provincia di Brescia e Cremona, le quali scaricano al suo interno i loro rifiuti talvolta tossici, ha reso impossibile la balneazione e messo in pericolo diverse specie animali e vegetali. Ora pare rinascere, piano piano. Le amministrazioni locali si rendono conto un poco per volta del valore di questo tesoro e, se non lo rovinano, lo apprezzano e lo rivalutano.

Le tre guide di Slow-Food del 2011 riportano diversi riconoscimenti a quest’area.


La prima chiocciola è attribuita alla Locanda Cavallino a Vione (località Canè) nei pressi della sorgente. Questa osteria offre anche alloggio ai suoi clienti. Ci troviamo a 116 Km a nord di Brescia.

Residence Cavallino, via Trieste 57, locallità Canè, Vione – BS – Tel 0364 94188 Chiuso il Martedì prezzo 30 vini esclusi

La seconda è affidata a Le Frise. Siamo in località Rive dei Balti, 12 ad Artogne. (Tel 0364 598285 – 35 € vini esclusi).

Passato il lago d’Iseo, il fiume si spinge a ovest fino al confine con la provincia di Bergamo dove la tappa raccomandata dalla guida Slow Food è a Palazzolo Sull’Oglio. Qua si trova l’Osteria della Villetta (tel 030 7401899 / 348 0407816). Questa è riconosciuta dal Gambero Rosso come una delle migliori trattorie d’Italia e detiene i Tre Gamberi.

Abbandonata la provincia di Brescia il fiume sbarca nel cuore della Pianura Padana. Il primo riconoscimento è dato a Il Gabbiano a Corte de’ Cortesi ( tel 0372 95 108 ).

Il viaggio di questo fiume continua nella Food Valley e gira attorno a Isola Dovarese, dove bagna i 3/4 del perimetro di questo paesino. Qua offre anche la possibilità di biciclettate lungo le rive oppure lasciarsi trasportare dalla corrente a bordo di una canoa. Il Caffè La Crepa detiene la chiocciolina da parecchie edizioni della guida.

Questa Trattoria è situata nel cuore del Paese in Piazza Matteotti. (tel 0375 – 396161). Così come l’Osteria della Villetta, prima citata, anche questa detiene i Tre Gamberi del Gambero Rosso. Tale riconoscimento la colloca tra le sedici migliori Osterie D’Italia del 2011.

Scorrendo verso Piadena, il fiume tocca la Provincia di Mantova a Canneto dull’Oglio dove in piazza si trova il Ristorante Alla Torre. Un locale che ha fatto la storia e la fortuna di queste terre. Il locale offre cucina locale eseguita secondo la regola.

Dino in sala si occupa dei vini e Iole, la moglie, ai fornelli. Speciale il riso alla pilota, la faraona alla crema e i dolci. Spesso dimenticato e non capito dalle guide, mi permetto io di annoverarlo tra le tappe obbligatorie da fare lungo il fiume Oglio. (tel 0376 70121 – 40 € vini esclusi).

A Canneto, in località Le Runate, si trova anche il ristorante Dal Pescatore della famiglia Santini. Quel luogo che ha donato, e dona ancora,  prestigio e fama internazionale a questo fiume. La chiocciola delle chiocciole.

Giunti a Piadena, la chiocciola è affidata alla Trattoria dell’Alba in località Vho (via del Popolo, 31 – tel 0375 98539).

Abbandonata la provincia di Cremona, il fiume raccoglie l’eredità del Chiese ad Acquanegra, dove si trova un’altro locale chiocciolato:  Trattoria Al Ponte, in località Ponte sull’Oglio a pochi passi dalla riserva naturale del WWF le Bine. Abbandonata dunque la provincia di Cremona, il fiume si inserisce e scorre in terra di Lambruschi Mantovani per poi sfociare nel Grande Po nei pressi di Cizzolo.


L’intero percorso richiede necessariamente delle tappe. Per questo c’è la guida Slow Food Locande d’Italia 2011. Questa attribuisce un particolare giudizio (la chiave) all’ Agriturismo L’Airone a Castelfranco d’Oglio nei pressi di Drizzona (CR). Un luogo riservato e tranquillo che la guida cita per essersi distinto in modo particolare nella qualità dell’offerta e dell’accoglienza (doppia € 75 tel 0375 389902). Ci sono stato e lo confermo.  In ogni caso la guida segnala tanti altre possibilità lungo il corso del fiume.

La guida Slow Wine invece attribuisce la chiocciolina a Togni Rebaioli a Darfo Boario Terme (Bs). Un’azienda agricola che produce 15 bottiglie su 5 ettari di vigneti.Lungo il suo corso, il fiume Oglio attraversa la Franciacorta, dove la chiocciolina viene affidata all’Azienda Agricola di Gigi Balestra: Il Pendio.

Siamo in via Panoramica a Monticelli Brusati (tel 030 6852570). Terra di bollicine.  In territorio di Lambrusco Viadenese il più vicino al corso del fiume è il Podere Pagliare Verdieri a Commessaggio, logicamente in provincia di Mantova (tel 0376 98 526).

  • Trovo che queste tre guide siano state fatte molto bene. Mi fido in modo particolare della guida delle Locande d’Italia. Interessante la nuova Chiavetta che distingue i migliori.
  • La guida Osterie d’Italia mi piace molto,  ma faccio fatica a orientarmi in quanto la chiocciolina raggruppa numerosi locali, talvolta molto diversi fra loro. Tale simbolo non è in grado di garantire al cliente uno standard qualitativo. Per questo consulto sempre prima la guida Gambero Rosso, poi la Slow Food. I gamberi della guida GR sono stati un’invenzione geniale di Marco Bolasco. Ora si trova in quel di Slow Food. Vedremo cosa si inventerà.
  • Buone le cartine in collaborazione con il Touring Club. Le trovo utilissime e sono dispiaciuto della loro scomparsa dalla Guida del Gambero Rosso.

Lascia un commento

Archiviato in GustosaMente, Uncategorized

Quick contact

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...